Cosa succede durante il sonno? | Materasso memory
Cosa succede durante il sonno?

Cosa succede durante il sonno?

Che cosa succede mentre dormi?

L’essere umano medio trascorrerà 24 anni della sua vita dormendo. Ma considerando che è qualcosa di cui tutti facciamo così tanto, quanto sai davvero di dormire. Quando ti addormenti alla fine di una lunga giornata o fai anche un pisolino veloce di mezz’ora sul divano, sai cosa succede al tuo cervello e al tuo corpo?

In questo articolo, esaminiamo cosa succede durante il sonno. Dal momento in cui la testa colpisce il cuscino fino al momento in cui la sveglia suona al mattino. Descriviamo cosa succede durante ogni fase del ciclo del sonno in modo da capire esattamente cosa sta succedendo e quando.

Sapere di più su ciò che accade durante il sonno può aiutarti a ottenere un riposo notturno migliore quando comprendi l’importanza delle diverse fasi. E una volta che sai di più sul sonno, puoi cambiare i tuoi schemi e migliorare la tua vita – addormentato e sveglio!

Cosa succede nel cervello durante il sonno?

Il tuo cervello è un organo straordinario e molto complesso. Controlla tutto ciò che accade nel tuo corpo – consciamente o inconsciamente. Ma cosa sta succedendo nel tuo cervello durante il sonno?

La risposta della maggior parte delle persone a questa domanda è semplicemente nulla. Molte persone credono erroneamente che quando dormiamo i nostri cervelli si “spengono” e smettono di funzionare durante la notte. Ma in realtà sono molto impegnati a eseguire riparazioni, manutenzione e effettivamente a farti dormire. Gli scienziati sanno che ci sono due gruppi di cellule al lavoro quando il corpo si addormenta: il nucleo preottico ventricolare nell’ipotalamo e la zona parafacciale nel tronco encefalico. Quando queste aree sono attive, il tuo cervello perde conoscenza.

Quindi, nonostante la maggior parte delle persone creda che il tuo cervello stia riposando mentre il tuo corpo è, in realtà è al lavoro. Uno studio interessante ha dimostrato che il tuo cervello può effettivamente prendere decisioni mentre dormi. I ricercatori hanno posto domande alle persone mentre dormivano e dicevano loro di premere i pulsanti per indicare le risposte. I pulsanti sinistro o destro sono stati premuti a seconda della risposta.

Anche se la persona dormiva, il suo cervello stava ancora inviando segnali di funzione motoria per premere i pulsanti giusti. Anche se il cervello era al lavoro, quando la persona si svegliò non ricordava di aver premuto i pulsanti nel sonno.

Cosa succede durante la privazione del sonno?

Periodi prolungati senza dormire, o anche ottenere quattro o cinque ore a notte, possono avere gravi conseguenze per la salute. Perdere un paio d’ore due volte a settimana potrebbe farti sentire un po ‘confuso e confuso, ma la privazione del sonno a lungo termine può ridurre il sistema immunitario e portare a problemi mentali e fisici.

Le persone che non dormono abbastanza sono più inclini a obesità e diabete, raffreddori e influenza, nonché a problemi di salute mentale. A lungo termine, potresti finire con ipertensione o malattie cardiache.

Mentre puoi sopravvivere senza dormire e non ci sono prove mediche che la mancanza di sonno da solo ti ucciderà, ma aumenta il rischio che altre cose vadano male. Potresti trovare difficile controllare le tue emozioni, anche le tue capacità motorie smetteranno di funzionare e la tua concentrazione ne risentirà sicuramente.

Guidare senza dormire a sufficienza o dormire di scarsa qualità può influire su tutto. Potresti soffrire al lavoro, avere difficoltà a guidare o usare macchinari.

Bevande per dormire

Quali sono le migliori bevande per addormentarsi?

Se hai avuto difficoltà a dormire o a dormire una volta a letto, avresti potuto cercare alcuni rimedi casalinghi. Bere un bicchiere di latte caldo, una tazza di camomilla o persino una tazza fumante di cacao sono stati tutti testati e testati di migliorare la qualità e la quantità del sonno nel corso degli anni. Esistono prove scientifiche che il latte ti aiuta a dormire e lo stesso si può dire dell’umile pianta di camomilla.

Tuttavia ci sono ancora più bevande che puoi provare a migliorare la qualità del tuo sonno, tra cui succo di amarena, latte di mandorle o acqua di cocco. Quindi, se non ricevi alcun aiuto dai suggerimenti tradizionali, prova un’altra fusione e vedi se funziona per te.

Ma poiché la disidratazione può effettivamente interrompere il sonno, solo un semplice bicchiere d’acqua prima di coricarti può aiutarti a dormire bene la notte.

La migliore temperatura per dormire

Se trovi difficile dormire in inverno, potrebbe essere perché la tua casa è troppo calda piuttosto che troppo fredda. Portare il corpo alla giusta temperatura è la chiave per ottenere una buona notte di riposo. Mentre il corpo si rilassa nel sonno, la temperatura corporea scende naturalmente di alcuni gradi. Ciò significa che in inverno, quando hai il riscaldamento, le borse dell’acqua calda e le coperte elettriche per tenerti al caldo, stai effettivamente creando un brutto ambiente per dormire.

Mantenendo la tua casa artificialmente calda, stai inducendo il tuo corpo a rimanere sveglio. Il tuo corpo ha bisogno di rinfrescarsi prima di dormire, quindi abbassa il termostato e rannicchiati nel letto. Se sei troppo caldo, il tuo cervello lo prende come un segno che sei pronto a svegliarti mentre il tuo corpo si riscalda naturalmente mentre ti sveglia dal sonno profondo. Per ricreare il raffreddamento del tuo corpo prima di riposare, prova a fare un bagno caldo circa un’ora prima di andare a dormire. L’effetto di raffreddamento accelerato che ciò ha indotto il tuo corpo a pensare che è ora di andare a dormire. Puoi anche provare a ottenere un materasso con proprietà rinfrescanti

Cosa succede quando ti svegli durante il sonno REM?

Mentre svegliarsi durante la fase REM del sonno può essere spiacevole, non è dannoso. Nel tempo, gli esseri umani si sono evoluti per dormire in più fasi per ottenere il miglior riposo di qualità, ma anche per potersi svegliare rapidamente e in sicurezza. In passato, dovevamo essere più vigili per difenderci dai predatori. Al giorno d’oggi, è più probabile che dormiamo leggermente se siamo preoccupati per un allarme che suona o ascolta le grida di un neonato.

Il sonno REM è controllato da un piccolo gruppo di cellule presenti nel tronco encefalico. Questo nucleo di subcoerule è vitale per questa fase del sonno e se il tronco encefalico si ferisce o queste cellule sono malate le persone non ottengono la paralisi muscolare che è normale nel sonno REM. Il tuo corpo congela i muscoli durante il sonno REM per impedirti di reagire a sogni vividi, ma se il tuo nucleo subcoeruleo non funziona correttamente, puoi finire per sferzarti o muoversi troppo durante questa fase del sogno del sonno.

Uno degli effetti collaterali più inquietanti del sonno REM sono i terrori notturni. Questi episodi si verificano principalmente nei bambini e si verificano quando ti svegli da un sonno profondo, non sognante. Gli incubi si verificano dal sonno REM quando il cervello è più attivo. I terrori notturni possono far urlare, gridare, colpire o persino colpire. Può essere sconvolgente poiché una persona potrebbe non riconoscerti se provi a confortarla e non avranno memoria di ciò che sta accadendo.

Non è consigliabile svegliare qualcuno e assicurarsi che siano pienamente coscienti quando stanno vivendo un terrore notturno. La persona potrebbe non riconoscerti o “scappare” per un massimo di 15 minuti e questo potrebbe renderli più agitati e angosciati.

In che modo l’apnea notturna influisce sul sonno

L’apnea notturna è un problema respiratorio che influisce sul ritmo del sonno. Può essere spaventoso ascoltare come i malati spesso smettono di respirare per lunghi periodi di tempo mentre dormono. Questa perdita di respiro è quindi seguita da una tosse, uno scoppio o un profondo respiro mentre la persona riacquista ossigeno.

Mentre alcune persone soffrono di questo solo leggermente e hanno problemi a russare, per alcuni malati di apnea notturna può essere debilitante.

A causa del blocco delle vie aeree mentre il paziente dorme, la persona non entra mai in una fase di sonno profondo. L’apnea notturna impedisce lo stadio del sonno profondo in cui corpo e cervello effettuano la maggior parte delle riparazioni.

Nel tempo, le persone con apnea notturna possono avere gli stessi problemi di chi dorme solo per quattro o cinque ore a notte. Anche se sei a letto per dieci ore, se la qualità del sonno è scarsa, subirai gli effetti collaterali.

Cosa succede durante uno studio sull’apnea notturna

Molte persone con apnea notturna non si rendono conto di soffrire e di solito vengono informate dal partner o dalla famiglia. Dato che la persona che ha a che fare con l’apnea notturna non ne sa molto, il primo indizio che di solito ottengono sono alcuni dei sintomi che corrono accanto al disturbo.

Se sei sempre stanco, anche se ritieni di dormire otto o nove ore, varrebbe la pena controllare se soffri di apnea notturna.

Durante uno studio, ai pazienti verrà chiesto di pernottare e dormire. Un polisomnogramma misurerà l’attività cerebrale, i movimenti oculari, la pressione sanguigna, i livelli di ossigeno e la frequenza cardiaca.

Effettuando queste misurazioni durante la notte, i ricercatori possono dire cosa non va in ogni fase del sonno di una persona.

Dormi e crea ricordi

Mentre dormi, il tuo cervello è impegnato a creare e archiviare i tuoi ricordi. Il cervello formerà nuovi ricordi e poi li memorizzerà, oltre a collegare i ricordi più vecchi con quelli più nuovi – tutto mentre dormi.

Se non dormi abbastanza, la tua memoria potrebbe essere compromessa a causa dell’ippocampo che immagazzina i ricordi. Nel 1993, gli scienziati hanno scoperto che il tuo cervello attraversa tutto ciò che è accaduto durante il giorno durante il sonno. Il processo aiuta il tuo cervello a conservare queste informazioni, una scoperta supportata da uno studydone dell’Università dell’Arizona.

I ratti sono stati studiati mentre correvano su una pista e poi mentre dormivano. Mentre i topi correvano lungo la pista, il loro cervello stava inviando segnali secondo uno schema particolare. Gli scienziati hanno scoperto che i modelli erano gli stessi quando i topi andavano a dormire e il loro cervello riproduceva la corsa attraverso la pista per aiutare a costruire ricordi.

Le quattro fasi del sonno

Ci sono quattro fasi chiave per il tuo ciclo del sonno e devi assicurarti di passare attraverso ognuna di queste fasi per ottenere un sonno di qualità.

  • La prima fase è entro i primi dieci minuti dall’addormentarsi. I tuoi muscoli iniziano a rilassarsi lentamente ma, mentre dormi solo leggermente, puoi essere svegliato facilmente da un leggero rumore o movimento. Questo è anche lo stadio del sonno in cui le persone sperimentano un sussulto ipnotico – che spiegheremo più avanti.
  • La seconda fase costituisce la maggior parte del ciclo del sonno poiché più della metà del sonno sarà spesa in questa fase. Non sei profondamente addormentato ma il tuo corpo è a riposo per circa 50 minuti in questa fase. Se ti svegli durante la seconda fase del sonno, potresti sentirti confuso e disorientato. La respirazione si rilassa e rallenta quando la temperatura corporea diminuisce. È importante che la respirazione rallenti in quanto ciò riduce anche il battito cardiaco e fa riposare quel muscolo importante. La tua attività cerebrale si riduce proprio durante questo periodo mentre il cervello stesso si sta preparando per la fase più importante del sonno.
  • La terza fase è il sonno profondo. Anche se potresti pensare che questo duri più a lungo (specialmente se sei stato svegliato mentre dormi profondamente!) In realtà sono solo circa 20 minuti. Il tuo corpo ha bisogno di questo sonno profondo per ripararsi e ripristinarsi. Le onde cerebrali sono lente e costanti e i muscoli e i tessuti vengono riparati. Senza questa fase del sonno, il cervello non è in grado di elaborare e riparare correttamente, motivo per cui il sistema immunitario e la salute possono soffrire. Gli ormoni sono distribuiti in tutto il corpo durante questa fase e le cellule vengono ringiovanite. Questa è la fase più comune del sonno per cui le persone dormono camminando o dormendo. È molto difficile svegliare qualcuno da un sonno profondo e potresti scoprire che anche se sembrano parlare non diventeranno pienamente consapevoli.
  • La quarta fase del ciclo del sonno è REM e ancora una volta dura 20 minuti. Questo è quando il tuo cervello torna in azione e lavora sodo anche se i tuoi muscoli sono paralizzati.

Che cos’è un Jerk Hypnic?

Questa spiacevole sensazione si verifica nella prima fase del sonno quando i nostri corpi si stanno preparando per il riposo. Sembra un salto, una contrazione o persino una sensazione di caduta che può essere angosciante. Migliaia di persone in tutto il mondo hanno strattoni ipnici regolarmente e irregolarmente. Gli spasmi muscolari involontari possono anche far battere il tuo cuore e farti sentire sconcertato mentre ti svegli rapidamente.

Sebbene sia più comune nelle persone con cattivi schemi del sonno o disturbi del sonno, potresti ritrovarti a sviluppare un coglione ipnotico più avanti nella vita anche se non ne hai mai avuto uno prima. Se il tuo schema di lavoro cambia in turni notturni o hai un neonato, questi sono tutti fattori scatenanti per i cretini ipnici. Anche se non hai mai avuto problemi a dormire, puoi ancora sperimentare questo strano fenomeno.

Cosa succede ai tuoi muscoli durante il sonno

Il sonno è molto importante per i tuoi muscoli poiché hanno bisogno di questo tempo per rilassarsi e ripararsi. Se ti stai allenando e stai cercando di costruire muscoli, è fondamentale dormire a sufficienza poiché il tuo corpo ha bisogno questa volta di riparare qualsiasi danno e deviare sostanze chimiche e ormoni ai tuoi muscoli.

Mentre ti addormenti, i muscoli si rilassano lentamente. Il tuo cervello impiega questo tempo a lavorare intorno al tuo corpo e “spegne” i tuoi muscoli in modo che siano dormienti e riposanti.

Mentre dormi, i tuoi muscoli si rilassano gradualmente fino a quando non diventano completamente immobili.

Nella quarta fase del sonno, la fase REM, i tuoi muscoli sono paralizzati in modo da non “involontariamente” recitare i tuoi sogni vividi e farti del male.

Come indossare una maschera influisce sul tuo sonno

Indossare una maschera per dormire può davvero migliorare la qualità del sonno. L’oscurità aiuta il tuo corpo a produrre melatonina che è la sostanza chimica che controlla il sonno.

Indossando una maschera per gli occhi quando vai a letto, il cervello viene indotto a pensare che sia più tardi, e quindi più scuro, di quanto non sia.

Questo è un trucco particolarmente utile se stai lavorando su turni in cui devi dormire durante il giorno. La luce esterna può rendere difficile ottenere un riposo di buona qualità poiché il tuo corpo continua a pensare che deve svegliarsi poiché la luce naturale del giorno confonderà il tuo cervello.

Cosa succede quando dormi durante il giorno

Ci sono informazioni contrastanti sul fatto che dormire di giorno sia buono o cattivo per la salute. Gli studi dimostrano che dormire di giorno è ok fintanto che dura solo fino a 40 minuti.

Il pisolino per troppo tempo è legato a un rischio maggiore di sviluppare la sindrome metabolica che può portare a tutti i tipi di condizioni difficili.

Si potrebbe finire con la pressione alta, aumento del colesterolo, aumento di peso intorno alla vita e aumento della glicemia. Tutti questi sintomi possono aumentare il rischio di contrarre malattie cardiache. Quindi, se ti ritrovi a desiderare qualche minuto in più di sonno durante il giorno, imposta una sveglia per 40 minuti e posticipa.

Cosa succede ai tuoi organi durante il sonno

non sono solo i muscoli che si rilassano durante il sonno, ma anche gli organi del tuo corpo iniziano a chiudersi e vanno in stasi. Il tuo fegato lavora per filtrare le tossine e produrre urina durante il giorno, ma mentre dormi questo rallenta in modo da non produrre più urina.

Questo ti impedisce di alzarti molto durante la notte ed è per questo che l’urina è di solito più scura al mattino.

Conclusione

Quindi ora sai cosa succede durante il sonno. Abbiamo esaminato i cambiamenti alle onde cerebrali, il modo in cui i muscoli reagiscono e persino gli effetti collaterali di non dormire a sufficienza.

Quindi la prossima volta che deciderai di riposare un’ora prima di andare a letto o se stai sdraiato a letto faticando a dormire, speriamo che le informazioni in questo articolo ti aiutino a sentirti più in controllo su come dormi.

Se hai trovato utile questo articolo, commenta di seguito e condividerlo con la tua famiglia e i tuoi amici.


Lascia un commento

Chiudi il menu