Dormire in una stanza fredda fa meglio alla tua salute | Materasso memory
Dormire in una stanza fredda fa meglio alla tua salute

Dormire in una stanza fredda fa meglio alla tua salute

 

Nei mesi invernali alcuni di noi non vedono l’ora di saltare in un caldo letto foderato di flanella e coprirsi di coperte prima di addormentarsi. E poi generalmente ci svegliamo qualche ora dopo a disagio, sudando e lottando per riaddormentarci. Altri di noi devono avere una finestra aperta o un ventilatore che fa circolare l’aria per dormire ogni notte, indipendentemente dalla stagione: il comune denominatore? Ai nostri corpi piace rinfrescarsi di notte e quando inizia a riscaldarsi, interrompe il nostro sonno.

I benefici del dormire in una stanza fredda sono vari, ma tutti indicano un riposo notturno migliore e migliorano non solo il sonno, ma anche la salute. E con la privazione del sonno che è una delle principali cause di malattie cardiache, obesità e interruzioni delle funzioni cognitive, vale la pena prestare attenzione ai dettagli per aiutarti a dormire.

Qual’è la temperatura ideale per dormire?

Parte del motivo per cui è meglio dormire in una stanza fredda è dovuto al modo in cui inizia il riposo. La temperatura del sonno ideale scende tra 15 e 19 gradi Fahrenheit e mentre dormi la temperatura corporea si abbassa naturalmente. Introdurre il tuo corpo in un ambiente più fresco aiuta a stimolare il sonno e ti consente di pedalare naturalmente attraverso le fasi del sonno.

Le temperature al di fuori di questo intervallo possono interrompere il tuo stadio REM (movimento rapido degli occhi), che è una fase riparativa del nostro sonno e probabilmente dove il nostro cervello elabora molte delle nostre esperienze. Le interruzioni in questa fase possono costringerti a cercare di riprenderti, con conseguente stanchezza e senso di stanchezza anche se senti di avere abbastanza sonno.

Queste fasi del sonno sono cruciali per i nostri processi mentali durante il giorno e quando sono incomplete possono influenzare le nostre funzioni cognitive del cervello relative al processo decisionale. Ciò è anche dannoso per la nostra salute fisica, poiché anche i nostri tempi di reazione possono essere influenzati negativamente. La privazione del sonno è una delle principali cause di incidenti veicolari e industriali, rendendo il tuo sonno irrequieto un problema che colpisce più della sola persona.

Addormentarsi più facilmente

Anche se ci piace riscaldare le cose in inverno e rinfrescare le cose in estate, il termostato può creare o interrompere il sonno notturno. Come accennato, quando dormiamo le temperature del nostro corpo diminuiscono naturalmente per permetterci di ricaricare e scorrere più fasi del sonno. Al fine di ottenere un sonno più profondo più velocemente, abbassando le temperature ambientali ti aiuterà a dormire più velocemente e anche a consentire un sonno più profondo . I cambiamenti fisiologici iniziano a verificarsi da 60 a 90 minuti prima di addormentarsi quando permettiamo il nostro risveglio naturale e il ciclo del sonno. Iniziamo a perdere calore dal nostro nucleo centrale durante questo periodo senza nemmeno accorgercene, il che può provocare una sensazione di stanchezza.

Se il tuo ambiente è troppo caldo durante questo periodo di tempo, il tuo corpo tenterà di regolare la sua temperatura e sprecherai energia facendoti rimanere sveglio o lottando per cadere in un sonno abbastanza profondo da consentire un ciclo di sonno regolare.

Aumenta il tuo metabolismo

Il tuo metabolismo è significativamente influenzato anche da temperature più fredde, il che è a tuo vantaggio. Il metabolismo è parte del processo che ci fornisce energia attraverso ciò che i nostri corpi immagazzinano. Temperature più fredde durante il sonno aumentano il grasso bruno che immagazziniamo, questo è ciò che ci aiuta a bruciare calorie e a smaltire l’eccesso di zucchero nel sangue. Considera questo il grasso “buono” di cui abbiamo bisogno per consentire ai nostri corpi di elaborare efficacemente l’energia.

Gli studi dimostrano che diminuire la temperatura prima di andare a letto e mantenere la temperatura della pelle a un livello confortevole, ma non caldo, è il più efficace per i tassi metabolici.

Riduci il rischio di malattia

Un aumento del grasso bruno non è solo buono per il tuo metabolismo. Poiché supporta un peso corporeo sano, puoi trarne vantaggio in più di un modo. Livelli più elevati di grasso bruno riducono le possibilità di obesità e i numerosi rischi per la salute ad esso associati. L’obesità è una delle principali cause di diabete, malattie cardiache e persino alcuni tumori. Sebbene i grassi marroni non siano l’unico indicatore di un peso corporeo sano, svolge sicuramente un ruolo importante nella tua salute generale.

Grazie a come aiuta a smaltire lo zucchero in eccesso, aiuta anche a combattere il diabete e regola il consumo di zucchero nel corpo. I pesi corporei sani sono anche meno inclini alle malattie cardiovascolari e si suggerisce che livelli sani di grasso bruno negli adulti possano anche ridurre i livelli di trigliceridi e colesterolo. Anche se il sonno notturno non è l’unico modo per sostenere questi grassi marroni, è un modo per aggiungere un elenco di scelte di vita salutari.

Sostieni i tuoi livelli di melatonina naturale

Il vecchio adagio di aver bisogno del tuo “riposo di bellezza” non era lontano e i vantaggi di combinare abbastanza sonno con un ambiente fresco hanno sicuramente i suoi benefici per la salute per quanto riguarda il tuo aspetto. È un fatto scientificamente provato che le temperature medie negli anni ’60 costringono il tuo corpo a produrre più melatonina, un ormone naturale che è direttamente correlato all’aiutarti ad addormentarti. La melatonina viene creata nella ghiandola pineale e viene rilasciata alla luce del giorno per aiutarti a dormire.

Questa combinazione di temperature corporee calanti e bassi livelli di luce che fa sì che la melatonina inizi ad avere effetto sono una ricetta per dormire bene la notte, e l’interruzione di questo processo può interrompere il riposo di tutta la notte. Dimmerare le luci e prendere un po’ di tempo lontano dagli schermi, che emette luce blu e imita la luce del giorno – inducendo il cervello a pensare che dovrebbe essere sveglio – è un passo salutare nel consentire che l’intero processo abbia luogo.

I livelli di melatonina sono stati correlati alla capacità del corpo di proteggere la salute del cervello e combattere alcuni tipi di cancro, diabete, malattie cardiache e morbo di Alzheimer. Con il tuo corpo che ottiene ciò di cui ha bisogno ogni notte per rimanere in salute, i risultati diventeranno sempre più visibili poiché la tua pelle è anche un recettore per questo ormone e può sopprimere i danni UV e far ringiovanire pelle e capelli a un ritmo più veloce.

Ci sono rischi per la salute?

Dal momento che le temperature ottimali per il sonno sono comprese tra i 15 e i 20 gradi, qualsiasi cosa al di sotto potrebbe costringerti a desiderare un raggruppamento che aumenterà la temperatura e causerà una notte agitata. Tuttavia, non ci sono davvero rischi per dormire bene finché si è in grado di stare comodi se necessario.

L’unica vera preoccupazione in una stanza più fresca potrebbe essere quella dei neonati che dormono. Le temperature ambiente dovrebbero essere maggiori nell’intervallo da 20 a 22 gradi fahrenheit. Molto più freschi e potrebbero non essere in grado di regolare una temperatura di sonno confortevole ed essere pignoli, soprattutto perché i bambini non dovrebbero dormire con nessun tipo di coperte che potrebbero aggrovigliarsi intorno a loro. Temperature più elevate possono anche causare surriscaldamento, una delle principali cause di morte accidentale del bambino.

I passaggi per regolare le temperature di sonno più fresche

Ammettiamolo, non abbiamo tutti il ​​vantaggio di un’unità di condizionamento d’aria centrale e, con l’avvicinarsi dei mesi più caldi, molti di voi potrebbero già temere le elevate temperature notturne. Ecco alcune cose che puoi fare oltre a impostare un termostato per aiutare a rinfrescare le cose ogni notte per ottenere un riposo notturno migliore:

  • Acquista un coprimaterasso in gel di raffreddamento o un cuscino per aiutare a dissipare il calore dal tuo corpo mentre dormi.
  • Utilizzare una ventola per facilitare la circolazione dell’aria o aspirare aria calda dalla stanza posizionandola in una finestra rivolta verso l’esterno.
  • Dormi nuda. Meno isolamento equivale a minore ritenzione di calore.
  • Prevenire l’accumulo di calore in eccesso mantenendo le finestre chiuse durante il caldo del giorno e disegnando persiane o tende. Di notte quando le temperature scendono, apri le finestre per
  • consentire l’ingresso di aria più fresca.
  • Il calore aumenta, quindi dormi ai livelli più bassi della tua casa.
  • Bere acqua. L’acqua è un agente refrigerante e aiuta il tuo corpo a regolare le temperature.

Pro e contro: è tempo di rinfrescarsi!

Dormire bene è sicuramente un must per dormire bene la notte e fornire al corpo l’ambiente di cui ha bisogno per riposarsi e rigenerarsi. Le stanze più fredde significano meno tempo per addormentarsi e un sonno più profondo per aiutarti a passare in rassegna le fasi importanti del sonno in modo da poterti svegliare riposato. Inoltre, una cella frigorifera supporta la tua salute generale e dovrebbe essere integrata nei rituali notturni quotidiani per aiutarti a prepararti per andare a letto.

L’unico aspetto negativo di un ambiente di sonno più fresco è che se fa troppo freddo, potresti voler fare un po ‘di confusione che potrebbe eventualmente portare la temperatura corporea a un livello scomodo e interrompere il sonno. Vuoi anche prenderti cura di neonati e bambini piccoli e prendere in considerazione ciò che indossano a letto e le loro scelte di coperta.

Spero che questo sia stato un articolo che ha aperto gli occhi a tutti voi lettori e che abbia aiutato a spiegare alcune delle esperienze che potreste aver provato nel vostro ambiente del sonno da una stagione all’altra. Hai un modo preferito per rinfrescarti ogni sera? Condividi qui sotto! E come sempre, commenti e domande sono i benvenuti.

 

Lascia un commento

Chiudi il menu